Via Colle Marino, 73 - 65124 Pescara · Telefono: 085 376421- Fax: 085 4215812 · E-mail: peps01000c@pec.istruzione.it · Codice meccanografico: PEPS01000C
Maturità in presenza e in sicurezza

CIRCOLARE n 269

Pescara, 08 giugno 2020

Agli Studenti e loro Famiglie

Alle Commissioni Esami di Stato

Ai Presidenti di Commissione

Al Personale ATA

Al DSGA

Agli altri soggetti coinvolti negli esami di Stato

 

Oggetto: Esami di Stato 2020 – Comunicazione del Dirigente sulle disposizioni di carattere logistico e organizzativo e sulle misure contenitive, nell’ambito dell’emergenza Covid 19, di prevenzione e protezione per la tutela della salute degli operatori durante l’esame di Stato

 

CONSIDERATO il protocollo d’intesa Linee operative per garantire il regolare svolgimento degli esami di stato 2019/2020 (Registro Decreti R.0000016.19-05-2020)

CONSIDERATO il Documento Tecnico sulla rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico per lo svolgimento dell’esame di stato nella scuola secondaria di secondo grado, emanato dal MIUR in allegato all’Ordinanza Ministeriale n 10 del 16.05.2020 (d’ora in poi Documento Tecnico)

CONSIDERATO il DVR del Liceo aggiornato sull’emergenza COVID 19

CONSIDERATO il Verbale di intesa sottoscritto in data 29 maggio 2020 con la componente RSU di Istituto e i rappresentanti territoriali delle organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL del comparto istruzione e ricerca 2016-18

SENTITO l’RSPP e il Medico competente

VALUTATI tutti gli elementi relativi al Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Pescara (edificio, personale, studenti, etc.)

IL DIRIGENTE

fornisce, per l’organizzazione dell’esame di Stato a.s. 2019/2020, le indicazioni guida a cui devono attenersi il personale scolastico, gli studenti e gli altri soggetti coinvolti, considerato il livello di rischio connesso al settore scolastico, attribuito di rischio integrato medio-basso e rischio di aggregazione medio-alto (Documento adottato dal CTS e pubblicato dall’Inail);

sottolinea che le misure di prevenzione e protezione di seguito indicate contano sulla collaborazione attiva di studenti e famiglie nel continuare a mettere in pratica i comportamenti generali previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, già noti dalle indicazioni dei DPCM di questi mesi, nonché nel seguire le misure organizzative relative alla gestione degli spazi, finalizzati ad un adeguato distanziamento, e alle procedure di igiene individuale delle mani e degli ambienti così come definite dal Documento Tecnico.

Misure organizzative, di prevenzione e di protezione

>>> Misure di organizzazione dei locali scolastici, di pulizia e di igienizzazione

Il Dirigente, nel rispetto delle indicazioni del Documento Tecnico, assicura le seguenti misure organizzative dei locali scolastici e le misure di pulizia e di igienizzazione.

  • Dispone, in data 05 giugno la sanificazione, da parte di ditta specializzata, dei locali destinati allo svolgimento degli esami di Stato e della Segreteria (sebbene misura non prevista dal Documento Tecnico nei locali non frequentati da caso sospetto o confermato di COVID-19)
  • Dispone, nei giorni precedenti all’insediamento della commissione, da parte dai collaboratori scolastici, la pulizia approfondita dei locali destinati all’effettuazione dell’esame di Stato: aule predisposte per le Commissioni di Esame, stanza triage (accoglienza e isolamento soggetti che necessitano di assistenza sanitaria) uffici di segreteria e di presidenza, ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare (compresi ingressi, corridoi, scale, bagni).
  • Dispone la sistemazione dei n 6 locali (dotati di più finestre per l’areazione) per lo svolgimento della prova d’esame, con banchi/tavoli e posti a sedere destinati alla commissione, con un distanziamento – anche in considerazione dello spazio di movimento – non inferiore a 2 metri. Anche per il candidato e per l’eventuale accompagnatore sarà assicurato un distanziamento non inferiore a 2 metri (compreso lo spazio di movimento) dal commissario più
  • Dispone il posizionamento in più punti dell’edificio scolastico, e in particolare all’accesso delle aule di svolgimento della prova d’esame, dei dispenser di soluzione idroalcolica per l’igienizzazione frequente delle
  • Dispone l’individuazione e l’indicazione con opportuna segnaletica, di n 3 ingressi dall’esterno, e di altrettante postazioni, con la presenza dei collaboratori scolastici, per la regolamentazione dell’accesso alle sole persone autorizzate. Dispone, altresì, i relativi percorsi obbligati, interni alla scuola, verso le aule delle prove di esame e di uscita dall’edificio.
  • Dispone l’effettuazione, durante lo svolgimento degli esami, da parte dei collaboratori scolastici, di una pulizia approfondita, almeno una volta al giorno, dei locali utilizzati, mediante l’utilizzo di detergenti neutri, igienizzandi e disinfettanti specifici, secondo quanto indicato nel Documento
  • Dispone l’effettuazione, durante le prove di esame, da parte dei collaboratori scolastici, della pulizia dei bagni, lavandini e servizi igienici, ogni volta che vengono utilizzati; della pulizia – al cambio tra un candidato e l’altro - della sedia e del banco disposto per lo studente ed eventuale accompagnatore; della pulizia approfondita alle superfici più toccate, quali maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, computer e stampanti, interruttori della luce.

Misure di prevenzione e protezione per lo svolgimento degli esami 

>>> Norme di accesso a scuola: dispositivi di protezione e autodichiarazione

> Non è consentito l'ingresso nella scuola senza mascherina

> I componenti della commissione e il personale non docente dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali della scuola una mascherina chirurgica fornita dal Dirigente, il quale ne assicura in ricambio dopo ogni sessione di esame.

> I candidati e gli eventuali accompagnatori dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica o di comunità di propria dotazione. Si definiscono mascherine di comunità mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiale multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

> Solo nel corso del colloquio il candidato potrà abbassare la mascherina assicurando però, per tutto il tempo dell’esame, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla Commissione.

> All’ingresso a scuola, e comunque all’accesso al locale di svolgimento della prova, chiunque dovrà procedere a igienizzazione delle mani. Non è necessario per i Commissari, gli studenti e gli accompagnatori, l’uso dei guanti.

> Non sono necessari ulteriori dispositivi di protezione.

> All’ingresso della scuola non è necessaria la rilevazione della temperatura corporea.

> E’ possibile richiedere all’ingresso, ai collaboratori scolastici, l’automisurazione della temperatura (che avverrà in una stanza predisposta).

> All’atto della presentazione a scuola, ciascun candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno presentare l’autodichiarazione (in allegato in formato .doc) debitamente compilata, con la fotocopia del documento di riconoscimento dell’accompagnatore, attestante:

  • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37,5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti;
  • di non essere stato in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  • di non essere stato a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14

> Nel caso in cui sussista una delle indicazioni soprariportate, il candidato non dovrà presentarsi per effettuare l’esame, producendo tempestivamente alla Commissione certificazione medica (l’Ordinanza Ministeriale n 10 del 16 maggio fa, in tal caso, riferimento alle modalità di effettuazione successiva della prova).

>>> Convocazione dei candidati e norme di permanenza nei locali scolastici

> Ciascun candidato può accedere a scuola unicamente al momento di sostenere la prova di esame, insieme ad un solo accompagnatore.

> Ciascun candidato sarà convocato secondo un calendario ed una scansione oraria predefinita, al fine di evitare assembramenti fuori dei locali scolastici e per consentire la presenza nella scuola per il tempo necessario all’espletamento della prova di esame.

> Il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima della convocazione e lasciare l’edificio scolastico subito dopo la prova di esame.

> I candidati e gli accompagnatori dovranno rispettare i percorsi di accesso ai locali di esame assegnati a ciascuna Commissione.

> Candidati e accompagnatori utilizzeranno i bagni assegnati a ciascuna Commissione.

> Il calendario di convocazione sarà comunicato dalla Commissione preventivamente, sul sito della scuola e con mail al candidato tramite registro elettronico con verifica telefonica dell’avvenuta ricezione.

> Il candidato potrà richiedere alla scuola un documento attestante la convocazione, per avere la precedenza di accesso ai mezzi pubblici il giorno dell’esame. Si suggerisce, qualora possibile, l’utilizzo del mezzo proprio.

> Nell’evenienza in cui si manifesti, durante lo svolgimento della prova, qualsiasi malore, verrà rilevata la temperatura corporea e, in presenza di sintomatologia febbrile e/o respiratoria, il candidato attenderà l’arrivo dell’assistenza necessaria in un locale predisposto (triage). Sarà munito di mascherina chirurgica qualora non in possesso.

> Durante lo svolgimento della prova, il candidato avrà a disposizione il computer per l’eventuale presentazione multimediale sul PCTO.

> Nei locali della scuola non sarà consentito l’uso dei condizionatori d’aria e dei ventilatori. Non saranno disponibili i distributori di bevande e merendine.

 

Della presente comunicazione viene data massima diffusione attraverso il registro elettronico, il sito web della scuola, l’affissione nei locali scolastici.

Nella settimana precedente all’Esame di Stato il Dirigente invierà a Studenti e Genitori un video con la ripresa e la descrizione dei percorsi e dei comportamenti da seguire.

COMMISSIONE B-H

Aula 67

3° piano (entrata scala segreteria fino al secondo piano)

COMMISSIONE O-F

Aula 44

2° piano (entrata scala segreteria secondo piano)

COMMISSIONE G-I

Aula 34

1° piano (entrata rampa lato segreteria primo piano)

COMMISSIONE E-L

Aula 28

1° piano (entrata rampa lato segreteria primo piano)

COMMISSIONE C-P

 Aula Gioconda

 (entrata cortile interno quadrato)

COMMISSIONE D-A

 Palestra

 (entrata cortile interno quadrato)

L’orario di convocazione dei candidati delle due commissioni che utilizzano lo stesso accesso sarà scaglionato a distanza di 30 minuti tra le due commissioni.

Si allega l’autodichiarazione che va compilata per tempo e sottoscritta al momento dell’ingresso nell’edificio scolastico, da parte di chiunque faccia accesso consentito.

L’accesso alla Segreteria sarà consentito solo previa autorizzazione telefonica del personale.

Il Dirigente

Prof. Giuliano Bocchia

  • Scarica Visualizza Autodichiarazione accesso locali scolastici.doc
  • Scarica Visualizza CIRCOLARE_n_269_Misure_contenitive_e_organizzative_svolgimento_esami_di_stato.pdf
  • Scarica Visualizza DOCUMENTO-TECNICO-SULLIPOTESI-DI-RIMODULAZIONE-DELLE-MISURE-CONTENITIVE-NEL-SETTORE-SCOLASTICO_28_maggio.pdf
Pubblicata il 09 giugno 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.